Home » Notizie » Concorsi » “gioielloinarte” 2016 – QUANDO LA PASSIONE SI FA SENTIRE

“gioielloinarte” 2016 – QUANDO LA PASSIONE SI FA SENTIRE

Coltellacci_Bernini2016Maggio 2016 – Una serata particolarmente appassionata e appassionante quella del 20 Maggio nella suggestiva cornice della Chiesa di S. Eligio degli Orefici. Hanno contagiato anche il numerosissimo pubblico l’entusiasmo e la commozione dei partecipanti all’edizione 2016 del Concorso Internazionale “gioielloinarte, che ha visto confrontarsi 66 artisti provenienti da tutto il mondo proponendo creazioni ispirate al tema “La Roma del Bernini”.

E’ stato veramente bello vivere l’atmosfera di calorosa partecipazione e di riconoscimento della capacità e della passione per la professione orafa” è il commento di Steven Tranquilli, direttore di Federpreziosi Confcommercio, “e siamo stati lieti di essere stati fra i patrocinatori.”

Corrado-di-GiacomoIl lungo e impegnativo lavoro di preparazione, selezione e organizzazione è stato ampiamente ripagato”, commenta Corrado di Giacomo, Console Camerlengo del Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell’Alma Città di Roma, che con questa, come con molte altre iniziative, contribuisce a mantenere viva la grande tradizione  dell’arte orafa.

“Dafne” è il titolo della creazione con la quale Elena Lo Presti, romana, studi classici e poi giuridici, si è aggiudicata il primo premio. “Una serie di fortunate coincidenze e incontri mi ha portato a conoscere ad apprezzare l’opera e ad amare il bellissimo mestiere dei maestri mosaicisti che nel XVIII e XIX secolo hanno dato vita a una straordinaria forma di artigianato artistico chiamato micromosaico o mosaico filato.” Nel suo gioiello le decorazioni su argento in smalti mischiati e filati sul fuoco riprendono due elementi dell’arte berniniana: l’alloro, cui si richiama il titolo dell’opera con riferimento alla metamorfosi di Dafne, e le api che rappresentano lo stemma della famiglia Barberini, mecenate del grande maestro.

Steven Tranquilli con Elena Lo PrestiIl Premio dei Soci dell’Università degli Orefici è andato alla spilla di Francesca Coltellacci “Bernini 2016”, una reinterpretazione del movimento e della dinamicità delle colonne tortili realizzata in bronzo e argento, cui una particolare rodiatura conferisce i colori giallo e bruno. Architetto e dottore in disegno industriale, l’autrice si è dedicata alla creazione di proprie linee di gioielli completando la formazione artistica con specializzazioni in tecnica e design orafo.

I due progetti” spiega Corrado di Giacomo “ci sono parsi particolarmente interessanti per le loro differenze, che convergono in un’identica peculiarità. Nel primo, concezione e tecnica di realizzazione sono del tutto tradizionali, mentre il secondo parte dalla progettazione in 3D per poi venire completato con lavorazioni che sono un mix di tecniche tradizionali e innovative. Li accomuna il risultato: gioielli di grande impatto e di alta qualità, frutto di quelle competenze e capacità che sono patrimonio di una traduzione che sempre si aggiorna e si evolve e la cui salvaguardia è il nostro obiettivo.”

Bruni_GianLorenzaUna menzione speciale è stata attribuita alla collana “GianLorenza” di Luisa Bruni, come “esempio di una esecuzione intrisa di pazienza e passione”. Romana di nascita, ma torinese di adozione, Luisa è un’affermata designer di gioielli che ha coniugato la propria formazione artistica con uno spiccato gusto estetico, dando vita a creazioni emozionali in cui si materializzano pensieri e sensazioni.

Ci è parsa questa l’occasione più opportuna” sottolinea orgoglioso Corrado di Giacomo “per presentare una nuova proposta nell’ambito della formazione: l’avvio dell’accordo tra Università degli Orefici e Università di Tor Vergata per il Corso di Formazione in Oreficeria e Gioielleria (Storia, Arte, Tecnica e Management), rivolto a chi intende intraprendere la professione di orafo-gioielliere o a chi, già avviato alla professione, intende ulteriormente specializzarsi.”

Fino al 29 Maggio, nella sede del Nobil Collegio in via S. Eligio 7, è possibile visitare la mostra dei gioielli che hanno partecipato al Concorso, con orario dalle 10 alle14 dal lunedì al venerdì e dalle 10 alle 19 il sabato e la domenica.

leggi anche

IMPEGNO DI CONFCOMMERCIO PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA DELLA LEGALITA’

IL 18 MAGGIO A PALERMO LA CERIMONIA CONCLUSIVA DEL PREMIO LIBERO GRASSI. “La Costituzione italiana: …

Powered by Rodolfo Bartucca