Home » In Primo Piano » OPERATIVO REGISTRO COMPRO ORO A PARTIRE DAL 3 SETTEMBRE 2018

OPERATIVO REGISTRO COMPRO ORO A PARTIRE DAL 3 SETTEMBRE 2018

Contributo di iscrizione proporzionato alla natura giuridica del singolo operatore. 

Roma, 30 luglio 2018 – Sarà operativo dal 3 settembre prossimo il Registro dei Compro oro: lo comunica, con Circolare n. 30/18  l’OAM-Organismo degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi, deliberando anche l’entità del contributo, previsto dalla legge, che dovrà essere versato dagli operatori per l’iscrizione. Entro tale data saranno completate, sentito il Garante per la Privacy, le specifiche tecniche delle procedure di registrazione, accreditamento e utilizzo del servizio di iscrizione da parte degli operatori, e quelle di accreditamento e accesso alla sottosezione riservata da parte delle Autorità competenti. Gli operatori in attività dovranno presentare la domanda d’iscrizione entro il 2 ottobre 2018.

Il contributo, finalizzato a coprire i costi di istituzione, sviluppo e gestione del Registro, è stato stabilito in funzione della natura giuridica, della complessità organizzativa dell’operatore e dell’esclusività o meno dell’attività di ”compro oro” esercitata. In particolare, per il primo anno di applicazione è stato così determinato:  

OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ PREVALENTE

Persone giuridiche (Società di persone e Società di capitali)

€ 230,00 di contributo fisso + € 70,00 di contributo variabile per ogni sede operativa

Persone fisiche (ditte individuali)

€ 120,00 di contributo fisso + € 70,00 di contributo variabile per ogni sede operativa

OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ SECONDARIA

Persone giuridiche (Società di persone e Società di capitali)

€ 210,00 di contributo fisso + € 70,00 di contributo variabile per ogni sede operativa 

Persone fisiche (ditte individuali)

€ 100,00 di contributo fisso + € 70,00 di contributo variabile per ogni sede operativa

Il contributo, vista la parte variabile, sarà determinato al momento dell’iscrizione e dovrà essere versato contestualmente. La variazione delle sedi operative e/o della prevalenza o meno dell’attività svolta dovrà essere comunicata immediatamente all’OAM attraverso il sistema telematico di gestione del Registro. L’operatore dovrà inoltre provvedere a un nuovo versamento per la maggiore quota dovuta.

Per le annualità di iscrizione successive alla prima, il contributo sarà determinato dall’OAM in una fase successiva anche in funzione del numero degli iscritti e in misura proporzionale alla loro dimensione.

I criteri e le modalità per il versamento del contributo 2019 saranno comunicati entro il mese di maggio dello stesso anno.

In caso di rinuncia o rigetto dell’istanza di iscrizione o nell’ipotesi di cancellazione, anche su istanza di parte, i contributi versati non saranno rimborsati.

 Gli Associati di Federpreziosi trovano maggiori dettagli nella comunicazione n. 25/2018 diffusa in data 30 luglio 2018.

leggi anche

REGISTRO OPERATORI COMPRO ORO – PRIMO PASSO –

L’AREA DEDICATA E’ ATTIVA SUL PORTALE OAM DAL 15 GENNAIO 2018 Roma, 12 gennaio 2018 …

Powered by Rodolfo Bartucca