Home » appunti » 118/2024 |APPUNTI DEL GIORNO|

118/2024 |APPUNTI DEL GIORNO|

Oro in lieve rialzo in avvio di contrattazioni: il contratto spot è a 2.360,04 dollari l’oncia pari a 70,09 euro al grammo.

VicenzaOro “vantaggiosa” con Federpreziosi – Si avvicina la scadenza per prenotare la vostra visita a VicenzaOro nelle giornate da sabato 7 a lunedì 9 settembre. Treno, aereo o mezzi propri, pernottamento e molto altro ancora per chi aderisce all’iniziativa congiunta Federpreziosi-Italian Exhibition Group. Il tutto a condizioni decisamente vantaggiose e flessibili per venire incontro alle inevitabilmente specifiche e diverse esigenze di ognuno.  Non esitate a contattarci a federpreziosi@confcommercio.it o allo 064404105.

Puntuali i lavori alla fiera orafa vicentina – Nel percorso di riqualificazione del quartiere fieristico di Vicenza IEG-Italian Exhibition Group rispetta la tabella di marcia: dopo l’inizio dei lavori lo scorso 29 aprile, si è conclusa la rimozione completa delle parti in superficie del padiglione 2, inaugurato nel 1971 e in uso fino alla scorsa edizione di VicenzaOro January.
Termina così la prima delle tre fasi del cronoprogramma stabilito per il quartiere di Vicenza, quella relativa alle demolizioni”, spiega il direttore della sede vicentina di IEG, global exhibition manager jewellery & fashion e direttore operations dello stesso plant, Mario Vescovo . “Nelle prossime settimane l’area verrà liberata dai materiali demoliti e si procederà con lo scalzo delle fondazioni e i relativi reinterri a precedere l’inizio, a settembre, della costruzione del nuovo padiglione da ultimarsi nella prima metà del 2026. Contestualmente abbiamo avviato i lavori per l’installazione dei tre padiglioni temporanei che ci accompagneranno fino all’ultimazione dei lavori”.
La demolizione del padiglione 2 chiude un percorso iniziato lo scorso febbraio e che a marzo aveva portato al compimento del primo step: l’abbattimento del padiglione 5, costruzione da sempre presente nell’area sulla quale sorgerà il nuovo fabbricato di circa 22.000 mq. “Parallelamente – annuncia Matteo Farsura – ci concentriamo sull’edizione 2024 di VicenzaOro September affinché le 300 aziende in passato posizionate nella “chiocciola”, che troveranno spazio nei padiglioni temporanei, godano di condizioni ottimali. Abbiamo progettato il nuovo layout secondo format e logiche di business e stiamo accompagnando questo percorso con attività di marketing mirate in grado di orientare al meglio tutti i nostri stakeholder”.

Il lusso va oltre e cambia – Il lusso ha bisogno di emozioni. E sta cambiando il rapporto dei consumatori con i brand: l’aspettativa va oltre i prodotti di qualità, gli acquirenti cercano il riflesso dei propri valori personali e delle questioni sociali più importanti. In questo contesto, entra in gioco la realtà aumentata (Ar), che permette di aumentare l’accessibilità dei prodotti, contribuendo a colmare il divario tra il digitale e il fisico, e consentendo ai consumatori di provare se un prodotto si adatta al proprio stile e alle proprie esigenze. È quanto rileva l’indagine Ipsos «Luxury Trends», condotta per conto di Snapchat, piattaforma social con oltre 800 milioni di utenti. Come indica la ricerca, infatti, tra gli acquirenti del lusso, il 60% concorda sul fatto che con i propri prodotti i brand indossati esprimono qualcosa di sé, mentre il 54% ritiene che i marchi debbano riflettere la società in cui viviamo. “C’è stato un cambiamento significativo nel modo in cui le nuove generazioni vedono il lusso. Mentre le generazioni precedenti acquistavano questo tipo di prodotti per mostrare status e appartenenza a un gruppo elitario, i giovani di oggi sono molto più connessi alle proprie emozioni e ai valori personali”, ha spiegato Geoffrey Perez, head of Luxury di Snap. “Per loro, il lusso non riguarda più l’ostentazione, ma il riconoscimento di ciò che hanno raggiunto e come si sentono in merito. Questo è ciò che chiamiamo ‘economia delle emozioni’, dove il modo in cui si sente un prodotto è più importante di come appare”. Entro il prossimo decennio, il 75% dei consumatori di beni di lusso sarà rappresentato da Millennials e Gen Z. Questo cambiamento demografico implica che i marchi di lusso devono adattarsi rapidamente per soddisfare le esigenze e i desideri di questi nuovi acquirenti. (Tratto dall’articolo di Matteo Rizzi “Le nuove frontiere del lusso” pubblicato su Italia Oggi del 7 luglio)

Maxi dilazione debiti fiscali – Nei casi di comprovata difficoltà economico-finanziaria introdotta la possibilità di accesso a piani di ripartizione con un massimo di 120 rate già per le istanze presentate nel 2025 per i debiti iscritti a ruolo in caso di eventi eccezionali “gravi” subiti dal debitore come malattie proprie o di familiari, cessazione dell’attività o la ravvicinata scadenza di altri debiti fiscali e contributivi. Al di sotto di tale importo, sono concessi sempre fino a 120 pagamenti ma con un minimo rate in incremento da 85 nel 2025 fino a 109 del 2029, a seconda della data di presentazione dell’istanza. Senza questi eventi particolari per ottenere la dilazione lunga di debiti euro occorrerà comprovare, documentandola, la situazione di obiettiva difficoltà economico-finanziaria sia per somme iscritte a ruolo entro i 120 mila euro sia per importi superiori. Queste sono le novità in tema di dilazione contenute nel testo revisionato dopo il passaggio in Parlamento del decreto legislativo di riforma del sistema di riscossione, approvato in Consiglio dei ministri il 3 luglio 2024, che attende ora solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Spetterà al Ministero dell’economia e delle finanze, attraverso la pubblicazione di un apposito decreto, l’individuazione delle modalità di applicazione e della documentazione necessaria per accedere ai nuovi piani di dilazione “lunghi” fino a 120 rate per i soggetti in temporanea difficoltà economica.

118/2024 |APPUNTI DEL GIORNO| Martedì 9 Luglio 2024 – S. Letizia

leggi anche

119/2024 |APPUNTI DEL GIORNO|

Avvio in rialzo per l’oro. Stamane la quotazione spot è pari a 70,52 euro al …

Powered by Rodolfo Bartucca