Home » Notizie » Incontri » A ROMA GLI OPERATORI SI CONFRONTANO SULLE NOVITA’ IN MATERIA FISCALE

A ROMA GLI OPERATORI SI CONFRONTANO SULLE NOVITA’ IN MATERIA FISCALE

5 dicembre 2011 “L’Incontro Fisco: comprendere le novità ed applicarle correttamente” è stato un momento di informazione fondamentale per i nostri associati che chiedevano maggiori ragguagli sulle nuove regole del fisco”. Così il presidente, dell’Associazione Regionale Romana Orafi, Giuliano Ansuini ha aperto il convegno svoltosi, presso la Sala Salemi di Confcommercio Roma lo scorso lunedì 28 novembre.

Il moderatore dell’incontro, Claudio Franchi, responsabile della formazione per l’associazione, nonché Vice presidente, dopo aver ringraziato la Federazione Nazionale Dettaglianti Orafi di Confcommercio e la Fiera di Vicenza per· aver contribuito ad organizzare l’incontro ha sottolineato come l’obiettivo dell’incontro era quello di fornire – per punti semplici ma puntuali spiegazioni sulle nuove regole del nostro sistema fiscale. Inoltre, l’incontro, ha voluto evidenziare nel corso della presentazione dell’iniziativa, rappresenta un momento di confronto sulle modalità operative da seguire quando l’imprenditore si trova davanti a pagamenti con assegni, bonifici, carte elettroniche o contanti o svolga, a margine dell’attività principale, l’acquisto e la rivendita di oggetti preziosi usati, la cui normativa in materia è oggetto di numerosi dubbi di carattere interpretativo.

Un incontro formativo in piena regola entrato nel vivo con due interventi tecnici che hanno destato particolare attenzione in una platea affollata di operatori. “La pressione fiscale – ha spiegato Antonio Vento, responsabile nazionale settore tributario di Confcommercio – evidenziate dalla manovra estiva porterà nel 2012 e negli anni a venire a raggiungere un tetto di prelievo intorno al 45% del reddito. Fermo restando la necessità della lotta all’evasione è altrettanto necessario alleggerire la pressione fiscale sia sulle persone fisiche sia sulle imprese e questo potrebbe consentire da un lato un aumento dei consumi e dall’altro uno sviluppo delle attività e della occupazione”.

Non sono mancati in un contesto allargato agli operatori le domande tese a far chiarezza sulle modalità operative da seguire nella quotidianità anche a seguito dell’intervento del Direttore della Federazione Dettaglianti Orafi di Confcommercio, Steven Tranquilli che ha voluto coinvolgere i presenti dapprima sulle modalità operative legate allo spesometro riportando, unitamente ad Antonio Vento esempi concreti derivanti dai quesiti pervenuti agli uffici federali ed aggiornando al platea sulle procedure da seguire in caso di acquisto di oro usato ed avariato evidenziando quanto fatto dalla Federazione al fine di far chiarezza sull’argomento.

leggi anche

VICENZAORO SEPTEMBER 2021, UNA PROMESSA MANTENUTA

Roma, 18 settembre 2021 – E’ stata una ripartenza positiva quella del salone internazionale dell’oreficeria …

Powered by Rodolfo Bartucca