Home » Cibjo » FIERA DI VICENZA SI ACCREDITA PRESSO LE NAZIONI UNITE

FIERA DI VICENZA SI ACCREDITA PRESSO LE NAZIONI UNITE

Un evento che vede riconosciuto l’impegno sul fronte della Corporate Social Responsibility della filiera internazionale del gioiello: Fiera di Vicenza, con il supporto di CIBJO (Confederazione Mondiale della Gioielleria) ha ricevuto l’accreditamento presso ECOSOC, Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite per l’implementazione delle attività relative alla Corporate Social Responsibility nella filiera del gioiello. A rappresentare Fiera di Vicenza agli incontri con alti funzionari ONU tenutisi nei giorni scorsi , e precisamente il 13 e il14 marzo,  al Palazzo di Vetro di New York è stato il Direttore Generale Corrado Facco.

A seguito del protocollo di accreditamento, Corrado Facco e il Presidente di CIBJO Gaetano Cavalieri sono stati ricevuti in un incontro riservato da Sua Eccellenza Nassir Abdulaziz Al-Nasser, Alto Rappresentante dell’Onu per l’alleanza delle civiltà e già Presidente della 66a sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, alla presenza di Alti Funzionari di diversi dipartimenti dell’ONU.

Si tratta di una tappa storica, poiché le Nazioni Unite riconoscono, per la prima volta, che un’organizzazione fieristica contribuisce direttamente alle “politiche etiche, dell’ambiente e della responsabilità sociale delle imprese“, all’interno dell’ECOSOC.

“Fiera di Vicenza” – ha dichiarato Corrado Facco – “ è onorata di essere parte integrante di questo processo. Siamo da diversi anni convinti sostenitori del programma che CIBJO sta portando avanti con le Nazioni Unite e siamo molto felici di veder ora accresciuto il nostro ruolo. Come provider di servizi e contenuti la nostra mission è di promuovere al meglio l’industria internazionale del gioiello. La CSR non è solo un modo giusto di agire in termini etici, ma è anche corretta in una prospettiva strategica. La gioielleria può essere considerata un lusso, un prodotto non essenziale, ma il mondo dovrebbe sapere che il business del gioiello genera ricadute di cui beneficiano milioni di persone comuni nei paesi in via di sviluppo”.

Sul tema della CSR, Fiera di Vicenza ha all’attivo iniziative rilevanti, come la partecipazione al Workshop mondiale della Corporate Social Responsibility delle Nazioni Unite, in occasione dell’Expo di Shanghai del 2010 e altre azioni strutturate di respiro internazionale, come l’organizzazione a Vicenza del World Jewellery Forum 2012, con la contestuale Assemblea Mondiale del World Diamond Council e il Meeting Annuale di CIBJO.
I due eventi, che hanno coinvolto il gotha dei produttori mondiali di diamanti e i rappresentanti della filiera della gioielleria associati al CIBJO hanno proposto un focus sulla realizzazione e lo sviluppo delle metodologie correlate alla Corporate Social Responsibility nella filiera del diamante attraverso il Kimberley Process,  protocollo internazionale che ha permesso di ottenere importanti risultati nella lotta ai traffici illeciti di gemme.
Nell’ambito del World Jewellery Forum tenutosi in Fiera di Vicenza, il Direttore Generale Corrado Facco è stato chiamato a presiedere la Trade Fair Commission istituita in seno al CIBJO, commissione che ha il compito di coordinare le varie fiere di settore che fanno riferimento all’industria internazionale del gioiello.

(da sinistra): Corrado Facco, Nassir Abdulaziz Al-Nasser, Gaetano Cavalieri
Corrado Facco

leggi anche

LA SFIDA DEL DIGITALE – NE PARLIAMO A VICENZAORO SEPTEMBER

Domenica 24 e lunedì 25 Settembre 2017 a VICENZAORO, nella nuovissima VO-Square all’interno del padiglione …

Powered by Rodolfo Bartucca