Home » VICENZAORO » january » L’ E-COMMERCE UN OPPORTUNITA’ PER I DETTAGLIANTI ORAFI CHE CREDONO NEL WORLD WIDE WEB

L’ E-COMMERCE UN OPPORTUNITA’ PER I DETTAGLIANTI ORAFI CHE CREDONO NEL WORLD WIDE WEB

Vicenza 13 settembre 2011. Incrementare il fatturato o aumentare la rotazione di magazzino è un obiettivo comune a tutte le imprese orafe ma la scelta dei mezzi con cui raggiungerlo può avere innumerevoli ragioni.
L’e-commerce non è più una rivoluzione, ma un’evoluzione del concetto di vendita, in quanto uno degli strumenti più efficaci da poter utilizzare all’interno di un negozio, questo i numeri lo esprimono chiaramente, basta solo cogliere la sfida; In Europa e nel mondo l’acquisto di prodotti on line è in costante crescita quindi già una preponderante realtà e il Direttore della Fiera di Vicenza Corrado Facco ne è un convinto sostenitore a patto che la scelta di tale strumento sia una sfida affrontata consapevolmente, come suggerito da Barbara Bonaventura (AICEL, associazione italiana del commercio elettronico) che è intervenuta al L’ E-COMMERCE UN OPPORTUNITÀ PER I DETTAGLIANTI ORAFI CHE CREDONO NEL WORLD WIDE WEB all’ingresso Ovest. L’incontro, in cui è trapelato l’interesse degli operatori intervenuti numerosi, è stato organizzato da silver-retail.it, da Fiera di Vicenza insieme alla F.N. Dettaglianti Orafi e da AICEL, l’Associazione italiana del commercio elettronico.
[singlepic id=214 w=320 h=240 mode=web20 float=right]Già negli incontri della precedente edizione di Vicenza Oro Choice la Federazione aveva sostenuto, insieme all’Associazione dei Gioiellieri di Genova, che il commercio elettronico ha molti punti di forza e questa convinzione aveva cercato di dimostrarla attraverso il portale dell’Outlet Prezioso proposto come una delle idee più vicina ai dettaglianti che intendono affacciarsi al commercio elettronico per ridurre i magazzini senza dover impiegare ingenti risorse finanziarie per raggiungere tele obiettivo.
A distanza di pochi mesi l’Outlet Prezioso ha ottenuto risultati interessanti come ha dichiarato, durante il suo intervento, Massimo Cicala, Presidente dell’Associazione dei gioiellieri di Genova e Vicepresidente Vicario della Federazione Nazionale Dettaglianti.
[singlepic id=215 w=320 h=240 mode=web20 float=right]Non solo i dettaglianti e i consumatori sono i possibili attori del commercio effettuato in rete quanto non di meno i produttori. Ne sono un esempio tutte quelle aziende che hanno voluto investire risorse in questo campo al fine di incrementare il loro know-how e prepararsi a offrire un servizio comodo, pratico e veloce per mettere a disposizione il magazzino ai loro partner commerciali sfruttando le potenzialità di cui dispone la Rete.
Questo è quello che ha realizzato Paolo Bettinardi che già dal 2006 ha iniziato a sviluppare l’e-commerce per le richieste di ordini della sua azienda ottenendo notevoli vantaggi sia in termini d’immagine che di fatturato.
In definitiva, affrontare la crisi in modo statico non è ovviamente una scelta consigliabile, allargare le vedute secondo ciò che la tecnologia è in grado di offrire è invece un buon modo di resistere ai ciclici tempi duri che mettono alla prova le imprese del panorama commerciale attuale.

Rodolfo Bartucca

leggi anche

DIGITAL TALKS FEDERPREZIOSI CONFCOMMERCIO VicenzaOro – All at Once – 20/03/2022

 IL SETTORE DEL LIFESTYLE OLTRE LA CRISI ONLINE SHOPPING: DALL’ INFLUENCER MARKETING AL CYBERCRIME COME …

Powered by Rodolfo Bartucca