Home » home » MESSAGGIO AUGURALE DEL PRESIDENTE, GIUSEPPE AQUILINO

MESSAGGIO AUGURALE DEL PRESIDENTE, GIUSEPPE AQUILINO

Cari amici, cari colleghi, care colleghe,
avvicinandosi il Natale ed il Nuovo Anno mi è particolarmente gradito, raggiungervi tutti per formularvi gli auguri più cari per un Natale veramente felice e per un sereno 2013.
Il Natale è la festa della fratellanza, della solidarietà, dell’amicizia vera ma è anche la festa della speranza.
In questo momento storico di significative difficoltà per il mondo economico, per il nostro comparto in particolare, dobbiamo vivere il S. Natale con tanta speranza.
Dobbiamo sperare, soprattutto, che nel prossimo anno, ormai alle porte, si possano mettere le basi per un mondo veramente migliore, lontano da ogni tipo di difficoltà e di crisi.
La luce, che si irradia dalla capanna di Betlemme, ci deve far reagire alle sconfitte, rialzare e guardare avanti, anche quando il cammino è lungo e faticoso.
Molti di noi stentano a ricordarsi un anno così affannoso e spento come quello che sta per concludersi: mandandolo in archivio vorremmo davvero che quello nuovo fosse più vitale e rassicurante.
Ma anche per volgere lo sguardo al futuro, con quanto basta di fiducia, bisogna avere la giusta forza.
E noi gioiellieri, cari miei,  ne abbiamo da vendere!  
Il Natale in questo senso ci è d’aiuto: la Festa per la venuta al mondo del Salvatore porta con sé un potenziale straordinario di rinascita. Ci illumina con il miracolo di una nuova esistenza, capace di riconciliarci con noi stessi e con chi ci sta intorno.
La forza del Natale è appunto sapere risvegliare le speranze e i desideri che ci proiettano in avanti, anche quando scoramento e debolezza sembrano superare in intensità il trillo del messaggio di gioia di questa Festa.
Speranze e desideri che impongono strategie di profondo cambiamento se non di vera rottura con il passato, sembrano più che mai opportune.
E’ giunto il momento di  continuare a costruire una “nostra” Federazione che prosegua nell’elaborazione di  una progettualità di settore, ove tutti puntano ad un unico obiettivo mettendo al bando le tanto nocive individualità tipiche di ogni settore ma in particolar modo del nostro,  in grado di guidarci nei diversi passaggi che possono portare ad un compiuto e sostenibile cambiamento.
Ce la stiamo mettendo tutta ma abbiamo bisogno di tutti voi. Ognuno di voi contribuisce alla crescita di un progetto che  appartiene a tutti, nessuno escluso.
In fondo l’ottimismo che  contraddistingue la nostra categoria, il nostro comparto, ci fa credere, ci deve far credere, che non tutti i mali vengono per nuocere.
Anche noi siamo convinti – e sono certo di rispecchiare il vostro pensiero – come lo era Einstein, che la crisi ci insegna a vivere giorno per giorno, a prendere il meglio di ogni momento, a comprendere i valori della famiglia e dell’amicizia, a voler cambiare, a fare delle scelte che in altri momenti non si sarebbero affrontate, a metterci in discussione. A guardarci dentro per capire chi siamo realmente. E’ dalla crisi, da questa crisi che dobbiamo stabilire le urgenze, per guidare un  cambiamento che non ammette più deroghe, creando e comunicando  una nuova visione e nuove strategie di settore.
E’ un impegno mio personale e del Direttivo di Federpreziosi per il 2013.
E’ con questi auspici e con questa fiducia che io rinnovo a voi tutti i migliori auguri per un felice Natale ed un meraviglioso 2013.

leggi anche

IL PRESIDENTE AQUILINO SULLA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 

GARANTIRE LA CERTEZZA DELLA PENA E RIVEDERE IL CONCETTO DI LEGITTIMA DIFESA “Chi deve difendersi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by Rodolfo Bartucca