Home » appunti » n. 119/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

n. 119/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Prezzo dell’oro in leggero rialzo questa mattina sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con consegna ad agosto è scambiato a 1.827,88 dollari l’oncia pari a 55,40 euro al g.

PIL: non tutto è perduto – Il 2022 potrebbe chiudere con il Prodotto Interno Lordo al 3,1%, come indicato nel Documento di economia e finanza (Def), o anche oltre. Lo spiega il Ministero dell’economia e delle finanze in una nota congiunturale che fa da corredo al programma delle emissioni del debito pubblico. “A dispetto di un contesto economico e geopolitico estremamente sfidante, l’economia italiana ha ripreso slancio dopo una partenza lenta a gennaio. Il robusto incremento del PIL previsto per il secondo trimestre – scrive il Mef -rende ancora plausibile raggiungere, se non superare, la previsione di crescita del Def per l’anno in corso, pari al 3,1 per cento”.

Moderatamente confortanti i dati ISTAT – Inflazione e guerra raffreddano la percezione dei consumatori sulla propria condizione economica, ma, nello stesso tempo, cresce sia a maggio sia a giugno il clima di fiducia delle imprese italiane, anche grazie a cifre più solide di quelle degli indici anticipatori come quelle della produzione industriale cresciuta ad aprile dell’1,6%. Nel frattempo, l’Istat ci informa che la stima completa dei conti economici trimestrali ha fatto registrare una crescita del PIL dello 0,1% in termini congiunturali e del 6,2% in termini tendenziali, in rialzo rispetto alla stima preliminare dello scorso 29 aprile, quando il rilascio mostrava una diminuzione congiunturale dello 0,2% e un aumento tendenziale del 5,8%.

COVID: impennata dei casi — Con quasi il 60% di contagi in più in sette giorni e reparti ospedalieri che iniziano nuovamente a riempirsi per effetto della più contagiosa sottovariante Omicron BA.5, l’epidemia di Covid-19 in Italia riacquista velocità in tutte le Regioni. Dovrà tenere conto di questa situazione il Tavolo per l’aggiornamento del Protocollo anti-Covid che tornerà a riunirsi in settimana al Ministero del lavoro e delle politiche sociali: il 30 giugno scade l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi di lavoro. Una decisione non è stata ancora presa, ma l’orientamento è quello di andare verso una proroga del suo obbligo con il ricorso alla mascherina Ffp2 negli spazi dove non si può garantire il distanziamento o quando il dipendente lavora a contatto con il pubblico.

Diamanti russi: incertezze del Kimberley Process – Mentre l’oro russo è entrato nel mirino degli Stati Uniti, che puntano ad ottenere anche dal G7 un divieto assoluto di importazione per i diamanti, dal Kimberley Process non perviene alcun veto. Sul tema, infatti, nulla di fatto è emerso alla riunione dei vertici tenutasi in Botswana dal 20 al 24 giugno scorso. Nato nel 2003 sulla scia delle guerre civili in Angola, Sierra Leone e Liberia – in gran parte finanziate dal commercio illecito di diamanti — il Kimberley Process ha l’obiettivo il garantire uno schema di certificazione per i diamanti grezzi (il Kimberley Process Certification Scheme — KPCS) che tracci ed escluda dal commercio i diamanti cosiddetti “insanguinati”. La Russia — affiancata da Bielorussia, Kirghizistan, Repubblica Centrafricana e Mali – sostiene che la proposta sia “politica” ed esuli dagli ambiti di intervento del Kimberley Process. È stato lo stesso presidente del KP, Jacob Thamage, ad affermare che “gli sforzi dell’Unione Europea e dei suoi alleati non sono andati a buon fine a causa della mancanza di consenso”. Etichettare come “diamanti insanguinati” quelli russi — così come richiesto alla vigilia degli incontri da UE, Australia, Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti e dal rappresentante ucraino — richiederebbe un ampliamento della stessa definizione di “diamanti del conflitto”.

Orologio di cortesia: eccezionale idea tutta napoletana – Un “orologio di cortesia” per i turisti che alloggiano in B&B e alberghi di Napoli per prevenire eventuali furti e scippi. L’idea arriva da Cesare Foà, presidente di Federturismo Campania, ed è stata lanciata dopo la notizia del furto ai danni di Daniel Auteuil, attore francese derubato del suo Patek Philippe da 39mila euro mentre stava viaggiando a bordo di un taxi nel capoluogo partenopeo. In un’intervista rilasciata all’Ansa, Foà ha detto di avere avuto l’idea dopo che l’amministrazione comunale ha donato ad Auteuil uno Swatch modello Napoli quale gesto simbolico per manifestare vicinanza e solidarietà all’attore dopo la brutta esperienza di cui è stato protagonista. Foà ha quindi proposto che orologi di plastica con il simbolo di Napoli vengano offerti ai turisti che alloggiano nelle strutture ricettive della città: un servizio di cortesia per consigliare loro di lasciare in cassaforte quelli più preziosi ed evitare così analoghi episodi. “L’orologio ha qualcosa di magico perché è praticamente l’ultimo oggetto meccanico che possediamo. Sempre più giovani si interessano all’orologeria svizzera. Per questo ritengo che prometta un futuro brillante”. Kari Voutilainen, mastro orologiaio finlandese in attività nel Cantone Neuchkel.

n. 119/2022 |APPUNTI DEL GIORNO| Martedì 28 Giugno 2022 — S. Attilio2

leggi anche

n. 117/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Il grazie del Ministro Gelmini a Confcommercio – Il ministro per gli Affari Regionali e …

Powered by Rodolfo Bartucca