Home » appunti » n. 214/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

n. 214/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Quotazioni dell’oro poco mosse questa mattina sui mercati.11 lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,21% a 1796,92 dollari l’oncia pari a 54,44 euro al g.

Se non ci saranno altri inciampi, il via libera della manovra economica si avrà questa sera alla Camera con il voto di fiducia, a seguito delle dichiarazioni di voto che inizieranno alle 19:00 con la prospettiva di tirar tardi sino all’alba di domani, dopo una “maratona notturna” per votare mozioni e ordini del giorno.

Su contanti e POS: il Premier in TV – Nel provvedimento ad oggi passa l’innalzamento della soglia oltre il quale si applica il divieto al trasferimento di denaro contante, portandolo, dal 1°gennaio 2023, da 1.000 a 5.000 euro. “Le associazioni di categoria maggiormente rappresentative dei soggetti che effettuano l’attività di vendita – e che sono tenuti ad accettare anche pagamenti attraverso carte di pagamento – e quelle dei prestatori e dei gestori di servizi di pagamento, determinano in via convenzionale le modalità dei loro rapporti al fine di garantire oneri proporzionali alle transazioni”. Viene poi istituito un tavolo permanente tra le categorie interessate per mitigare l’incidenza dei costi delle transazioni elettroniche fino a 30 euro e parallelamente è previsto un contributo straordinario pari al 50 per cento degli utili derivanti dalle commissioni qualora il tavolo suddetto non giunga alla definizione di un livello di costi equo.
Da Bruno Vespa la premier Giorgia Meloni alla domanda “La retromarcia sul POS dopo i rilievi di Bruxelles?” risponde “Il precedente Governo ha deciso che tra gli obiettivi del PNRR ci fosse l’obbligo di accettare i pagamenti elettronici per qualsiasi importo, e poiché l’obiettivo è già centrato, più che il merito per la Commissione UE il problema è che se passa il principio ‘prima mi prendo la rata e poi cambio la norma’ diventa un libera tutti. Ma non rinuncio ad occuparmi della questione delle commissioni che gli esercenti devono pagare, è un fatto di giustizia”.

E a proposito di fiscalità? – Confermata, nella versione della legge di bilancio che andrà alla fiducia, la misura che allarga il regime forfettario al 15% per professionisti e partite Iva: sale da 65 mila a 85 mila euro la soglia dei ricavi o compensi per avere diritto all’agevolazione. Fino a 100 mila euro viene applicata la flat tax incrementale del 15% sulla differenza tra l’incremento e il reddito più alto dell’ultimo triennio. Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, il cuneo fiscale del 3% si allarga per i redditi fino ai 25 mila euro. Fino a 35 mila resta al 2%.

Agevolazioni Intesa SanPaolo per i soci Confcommercio – Rinnovato l’accordo Confcommercio con Banca Intesa per il 2023, accordo che offre interessanti opportunità alle imprese associate al Sistema Confcommercio su POS, transazioni elettroniche carte di credito e finanziamenti dedicati. Per poter accedere alle condizioni indicate nell’accordo l’impresa deve recarsi presso una delle filiali di Intesa Sanpaolo e mostrare la propria tessera associativa Confcommercio in corso di validità.

Il lusso crede nel metaverso – Secondo Morgan Stanley è un’opportunità di business che per il lusso varrà 50 miliardi di dollari nel 2030. Per Evita Barra – Media, entertainment e luxury industry director di Meta – è «la prossima rivoluzione di Internet, come è stato il mobile più di 10 anni fa». Il tema è il metaverso, tecnicamente noto come Web3, mondo parallelo virtuale che le aziende stanno plasmando a suon di investimenti record. Inclusa Meta, il colosso tech fondato da Mark Zuckerberg, che sul metaverso non solo ha improntato il proprio rebranding annunciato nel 2021, ma sta giocando una partita decisiva anche in termini economici. Il fashion e il lusso sono stati tra i primi a muoversi in questa dimensione e hanno affinato la qualità (e le tecnologie) dando vita a progetti digitali che spaziano dall’esperienza di realtà aumentata Believe in Wonder di Bulgari al lancio della sneaker Faster di Fendi, passando per il lancio della tonalità PinkPP di Valentino (tra quelle realizzate con Meta) e gli avatar – da poco disponibili su WhatsApp – con abiti griffati. Per ora, sicuramente, i brand del lusso hanno trovato nel metaverso più che altro uno strumento di marketing digitale per avvicinare nuovi consumatori e intrattenere gli affezionati con esperienze sempre nuove. Con un fine: vendere prodotti fisici. Per esempio i brand usano gli Nft per fidelizzare i propri clienti o premiare i clienti più importanti oppure i filtri di realtà aumentata per coinvolgere i consumatori. A patto di utilizzare il linguaggio giusto. (Tratto dall’articolo di Marta Casadei, Metaverso, Moda in prima linea per attrarre nuove community, pubblicato sul numero odierno de Il Sole 24 Ore)

Formarsi per crescere all’estero – Train2Markets è lo strumento formativo e-learning dell’Agenzia ICE, dedicata alle imprese italiane. Questa piattaforma nasce con l’intento di offrire un catalogo di contenuti formativi sempre accessibile, totalmente gratuito e in continuo aggiornamento sulle tematiche dell’internazionalizzazione. https://train2markets.ice.it/ice/blog/index.php?blogpage=0

n. 214/2022 |APPUNTI DEL GIORNO| Venerdì 23 Dicembre 2022 — S. Vittoria

leggi anche

n. 210/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Prezzo dell’oro poco mosso questa mattina sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con …

Powered by Rodolfo Bartucca