Home » appunti » n.55/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

n.55/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Scenari – Oggi lasciamo alle spalle lo stato di emergenza sanitaria. Inizia una nuova fase di convivenza con il virus, il cammino verso una nuova normalità. In gioielleria e negli altri negozi non è più necessario il certificato verde ma rimane obbligatorio indossare la mascherina sino al 30 aprile. Previsti aggiornamenti a Protocolli e linee guida con ordinanza del Ministro della Salute.

Stamane oro stabile in avvio di contrattazioni: il metallo prezioso passa di mano per il contratto spot a 1.936,30 dollari l’oncia pari al -0,06%. 56,3 euro al g.

Una nuova fiammata dei prezzi al consumo in Italia, che salgono per il nono mese consecutivo, anche se ancora a livelli inferiori rispetto a quanto accade in Germania (+7,3%) e Spagna (+9,8%). A marzo l’inflazione raggiunge la crescita del +6,7%, un livello che non si registrava da luglio 1991. La stima preliminare su base mensile registra un aumento del 1,2%. A marzo sono i prezzi dei beni energetici non regolamentati a sostenere l’ulteriore fortissimo aumento, ma — rileva l’Istituto Centrale di Statistica – tensioni inflazionistiche continuano a diffondersi con la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che accelera di quasi un punto percentuale, portandosi a +5 per cento. Sempre stando ai dati Istat, cala a febbraio il tasso di disoccupazione: -8,5%. Le stime di crescita del Pil pubblicate a gennaio sono già state tutte riviste al ribasso. La contrazione sarà ben superiore al punto percentuale, anche se a conflitto ancora in corso è difficile fare previsioni. “L’inflazione – ha spiegato Mario Draghi – sta crescendo per l’aumento delle materie prime, in particolare quelle alimentari. Poi c’è scarsa disponibilità che produce aumenti dei prezzi”. Sull’energia, ha ricordato il premier, incontrando ieri la stampa estera, “siamo intervenuti per aiutare le famiglie con 20 miliardi nell’arco di 8-9 mesi e faremo ancora quanto è necessario ma il sostegno a carico del bilancio e del debito ha senso se c’è aumento temporaneo, se è permanente serve una risposta strutturale”.

Orologi e gioielli a Ginevra – Dopo due anni di attesa, di presentazioni in digitale, di appuntamenti promessi e sempre rimandati, l’orologeria è tornata a presentare le sue novità in maniera corale e dal vivo. Lo sta facendo a Ginevra, dove è in corso Watches and Wonders, erede del Salon International de la Haute Horlogerie (SIHH), con la presenza di 40 marchi del gotha delle lancette: aperto sino a martedì 5 aprile.

Preziosi al top in aste online – Gioielli e orologi si posizionano tra le categorie più amate dagli italiani nel mercato delle Aste online. É quanto emerge dal Catawiki Report 2021, analisi realizzata da una delle principali piattaforme di aste online in Europa con oltre 600.000 oggetti messi all’incanto sul portale per un valore complessivo di oltre 102 milioni di euro. Un successo testimoniato anche dall’apprezzamento degli appartenenti alla “Generazione Z” che, da nativi digitali e appassionati di tecnologia, si sono avvicinati al mondo delle aste online con un tasso di crescita del 21% rispetto al 2020. In continuo aumento, inoltre, i venditori professionali e non — oltre 200.000 nel 2021 a livello globale, di cui oltre la metà nuovi utenti della piattaforma.

Operazioni in contanti – In scadenza l’invio della comunicazione in modalità telematica delle operazioni in contanti effettuate nel 2021 dell’importo massimo di 15.000 euro con turisti stranieri aventi cittadinanza non italiana e con residenza fuori del territorio dello Stato. Entro 1’11 aprile i soggetti con liquidazione mensile IVA dovranno trasmettere il modello polivalente all’Agenzia (il termine è il 10 aprile, ma quest’anno cade di domenica). Entro il 20 aprile dovranno farlo tutti gli altri soggetti tenuti all’adempimento. La comunicazione avviene, come è noto, compilando il quadro TU del modello polivalente.

Allerta dall’Agenzia delle Entrate – Nessuna soluzione di continuità per gli ormai puntuali espedienti di fishing attuati via posta elettronica. Questa volta è l’Agenzia delle Entrate a mettere in guardia i contribuenti da false e-mail attualmente circolanti, che diffondono virus e software dannosi per i pc o che contengono false comunicazioni, che riportano il logo “Agenzia Entrate” e nei quali si fa riferimento a incongruenze nelle liquidazioni periodiche IVA, a nuove disposizioni circa l’efficientamento energetico o a generici problemi di comunicazione con il contribuente. In tutti i casi è presente un allegato in formato .zip, oppure un file excel con macro (.xlsm), che contengono malware (software malevoli).

Rottamazione, saldo, stralcio – Per le rate 2020 c’è tempo fino al 9 maggio. L’Agenzia delle Entrate- ricorda che, per effetto della legge di conversione (Legge n. 25 del 2022) del Sostegni-ter, il contribuente può mantenere i benefici se il versamento delle rate viene effettuato entro il 30 aprile per le rate originariamente in scadenza nel 2020, entro il 31 luglio per quelle del 2021 ed entro il 30 novembre per quelle del 2022. Lo ha chiarito una nota dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Lo ha chiarito una nota dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione nelle faq, pubblicate on line, sulla legge di conversione del Sostegni-ter http://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it

n.55/2022 |APPUNTI DEL GIORNO| Venerdì 1 Aprile 2022 — S. Ugo

leggi anche

n. 67/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Oro in lieve rialzo sui mercati asiatici a 1.975,41 dollari l’oncia. Attualmente nelle borse europee …

Powered by Rodolfo Bartucca