Home » In Primo Piano » RAPINA IN GIOIELLERIA A BOLOGNA. SEMPRE MAGGIORE IMPEGNO PER LA SICUREZZA

RAPINA IN GIOIELLERIA A BOLOGNA. SEMPRE MAGGIORE IMPEGNO PER LA SICUREZZA

16 gennaio 2019 – E’ stato ferito alla testa con il calcio della pistola il titolare della gioielleria Piretti di Galleria Cavour a Bologna nel tentativo di rapina al suo negozio avvenuto nella tarda mattinata di oggi. I due banditi armati, mascherati con parrucche e barbe, sono stati messi in fuga dalla reazione del gioielliere senza riuscire a mettere a segno il colpo non prima di un ultimo tentativo di sfondare il vetro blindato della verina che però ha resistito al colpo. La loro ricerca è stata avviata tempestivamente grazie alle telecamere installare all’interno del negozio e nella zona circostante.

Giancarlo Tonelli, Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna e Pierluigi Sforza, Presidente Federpreziosi Bologna, hanno espresso, a nome di tutta la categoria, la solidarietà alla famiglia Piretti e, al tempo stesso, la preoccupazione per il fatto che questo episodio sia accaduto in pieno centro storico, nel cuore della città, in un orario di punta del passaggio.

Una rapina, indipendentemente dalla sua riuscita e dal valore dei beni sottratti – hanno voluto ricordare – lascia uno strascico psicologico sulle persone colpite che condiziona da quel momento in poi la vita lavorativa di tutti i giorni ed influenza per sempre le persone colpite. Confcommercio Ascom Bologna porta avanti da anni un progetto denominato “Negozi sicuri” che ha l’obiettivo di diffondere, tra l’altro, l’installazione anche di telecamere esterne alle attività, caricando però i costi sulle spalle degli imprenditori: questo per un senso di responsabilità verso la città e il territorio.

Allo stesso tempo ribadiscono come questi episodi debbano far riflettere sulla necessità di impegno da parte di chi governa la città per trovare maggiori soluzioni da inserire in un vero e proprio piano sulla sicurezza e di uno sforzo deciso da parte di tutti per trovare soluzioni, ma, soprattutto, per presidiare il territorio e renderlo più sicuro e vivibile per l’intera comunità. Apprezzato, in questo contesto, il bando relativo all’acquisto e all’installazione di impianti di sicurezza recentemente pubblicato dal Comune di Bologna, che si aggiunge a quelli realizzati negli anni dalla Camera di Commercio.

leggi anche

SICUREZZA E COMMERCIO “2.0”: ROMA CAPITALE E FEDERPREZIOSI CONFCOMMERCIO ROMA INSIEME PER TUTELA URBANA E BUSINESS ONLINE

Sgravi fiscali per la videosorveglianza e market place virtuali per l’oreficeria “made in Rome” Roma, …

Powered by Rodolfo Bartucca