Home » In Primo Piano » SUL “CASO DIAMANTI” A PORTA A PORTA PERCHE’ NON ASCOLTARE ANCHE I GIOIELLIERI?

SUL “CASO DIAMANTI” A PORTA A PORTA PERCHE’ NON ASCOLTARE ANCHE I GIOIELLIERI?

Roma, 13 giugno 2019 – Inevitabile.  Se si parla dei soldi degli italiani dal punto di vista di “risparmi, conti correnti, investimenti” entrano in scena i diamanti cosiddetti da investimento. Nella puntata andata in onda ieri sera 12 giugno, Bruno Vespa nel suo “Porta a Porta” ha riassunto in maniera sintetica e puntuale la vicenda esplosa negli ultimi due anni e che ha coinvolto, oltre alle aziende “venditrici”, banche (dirigenti e dipendenti),  risparmiatori, aziende che operano sul mercato del commercio di gemme e gioielli, con sequestri, 70 indagati, decine di migliaia di investitori truffati.

Ribadiamo l’importanza dell’informazione corretta e costante, ma al tempo stesso ci rammarichiamo che spesso in queste occasioni di comunicazione importanti per il pubblico manchi la voce dei rappresentanti delle categorie del settore orafo.

Quantomeno per ribadire che, come ha fatto osservare da Alessandro Plateroti, vicedirettore de Il Sole-24 Ore, al risparmiatore “truffato” presente in studio, si è pur sempre in possesso di “diamanti e non di mattoni” e per ricordare come i danni recati al mercato non vadano certo a vantaggio dei gioiellieri, ma anzi danneggino la loro reputazione e la loro attività a fronte della sfiducia che si è diffusa fra i consumatori.

Manca purtroppo la voce di chi, come Federpreziosi Confcommercio, aveva da tempo allertato – eravamo nel 2011 – sull’esistenza e sulla pericolosità di questa “bolla” speculativa.

Rai1 – PORTA A PORTA – 12 GIUGNO 2019 – DAL MINUTO 48.45

https://www.raiplay.it/video/2019/06/Porta-a-Porta-0b6e6ff9-aa62-44de-a0d7-2c02346f04d9.html

leggi anche

DIAMANTI: SUSSURRI E GRIDA

Intervento di Federpreziosi oggi a Mi Manda Rai 3 Roma, 02 ottobre 2018 – Mai …

Powered by Rodolfo Bartucca