Home » In Primo Piano » WORKSHOP CORALLO – RACCONTARE UN GRANDE PASSATO A SOSTEGNO DI UN GRANDE FUTURO

WORKSHOP CORALLO – RACCONTARE UN GRANDE PASSATO A SOSTEGNO DI UN GRANDE FUTURO

Roma, 22 novembre 2018 – Nonostante la modernizzazione, le lavorazioni del corallo e del cammeo su conchiglia conservano ancora oggi quella tradizione artigianale che da secoli costituisce un patrimonio e un vanto per Torre del Greco, riconosciuti forse più all’estero che non nel nostro Paese.

Il corallo è, fra i materiali preziosi, l’unico che abbiamo in Italia, ricco di forti connotazioni simboliche, artistiche, culturali, che nei secoli hanno dato particolare valore aggiunto a impareggiabili creazioni non solo di oggetti preziosi, ma anche di gioielli che hanno saputo seguire stili e mode di ogni epoca sino ad arrivare a quelli dell’oreficeria contemporanea.

La valorizzazione, sia dal punto di vista culturale che economico, di questo esclusivo patrimonio è da tempo al centro delle attività di Assocoral – associata a Federpreziosi Confcommercio in rappresentanza delle aziende del comparto produttivo del corallo e del cammeo di Torre del Greco; attività sviluppate con mostre, convegni, pubblicazioni.  Nel corso dell’ultimo biennio le iniziative si sono ulteriormente intensificate con la realizzazione di un progetto concretizzatosi in una serie di workshopaperti anche al pubblico, dal titolo “Coralli e Cammei di Torre del Greco–Il futuro di una tradizione”. Nel mese di novembre il “tour” ha fatto tappa il giorno 17 a Ragusa, il giorno 18 a Siracusa, Il giorno 19 a Catanzaro e a Reggio Calabria con la collaborazione delle Federazioni locali, dei presidenti provinciali Vincenzo BuscemiEmanuele Piccione, Marilena Midolo, Remo Frisina e Francesco Minicelli, delle Confcommercio provinciali e del Comitato Promotore “La lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco patrimonio immateriale dell’umanità UNESCO”.

Tommaso Mazza e Vincenzo Aucella, fabbricanti e rappresentanti istituzionali di Assocoral – affiancati da Steven Tranquilli direttore di Federpreziosi nazionale, e nelle tappe calabresi da Mario Bartucca, vice presidente vicario della Federazione –  hanno fatto da guida in un viaggio nella storia di un mondo affascinante, con l’obiettivo di trasmettere conoscenza e rinnovata passione. E, con la dimostrazione daI vivo della lavorazione del cammeo su conchiglia, il Maestro artigiano Vincenzo Mazza ha letteralmente affascinato ad ogni incontro la numerosa platea.

Prossimo appuntamento a Roma il 5 dicembre nella prestigiosa sede dell’Università e Nobil Collegio di S. Eligio con due incontri  – alle 11.00 e alle 20.30 – entrambi aperti al pubblico

 

leggi anche

16-18 GIUGNO 2018 FEDERPREZIOSI CONFCOMMERCIO IN ASSEMBLEA A PALERMO

Roma, 6 giugno 2018 – Giornata particolarmente intensa quella di domenica 17 giugno prossimo, che …

Powered by Rodolfo Bartucca