Home » appunti » n. 186/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

n. 186/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Il metallo giallo cresce seppur lentamente. Avanza sui mercati il prezzo dell’oro. Il metallo con consegna immediata sale dello 0,36 a 1761,59 dollari l’oncia, pari a 55,33 euro al g.

Contanti: asticella salita a 5.000 – Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge Aiuti quater. Accanto al copione già previsto dalle anticipazioni dei giorni scorsi, tra le misure di natura economica inserite nel provvedimento spunta a sorpresa — il dietrofront al limite dei mille euro dal 1° gennaio era atteso nel DEF – l’innalzamento del limite all’uso dei contanti. Sul piano pratico, comunque, l’energia resta uno dei pilastri del provvedimento con aiuti per le bollette sotto forma di credito d’imposta anche per aziende non energivore, tra cui gli esercizi commerciali a partire da consumi di 4,5 kilowatt ora. Nei fatti, il decreto approvato ieri sera aumenta dal 1° gennaio il tetto all’uso del contante da 1.000 a 5.000 euro. Un compromesso tra la richiesta della Lega di innalzamento a 10mila euro e le altre forze della maggioranza. “Un provvedimento che la categoria tutta attendeva da tempo, come ho sottolineato nella recente nota inviata al Premier Giorgia Meloni”. Lo chiarisce il Presidente di Federpreziosi Giuseppe Aquilino, che sul tema ha sempre tenuto alta la guardia manifestando il disagio degli operatori con particolare riferimento alle attività a ridosso dei confini nazionali. “D’altronde oggi quanto può servire limitare ulteriormente l’utilizzo dei contanti? 11 rapporto con monete e banconote appare tutt’altro che in crisi e non sarà certo una limitazione di soglia a spingere i nostri concittadini ad essere cashless. Oggi il fisco ha a disposizione tutti i movimenti bancari e i redditi dichiarati di ciascuno di noi. Se vuole trovare discrepanze tra gli uni e gli altri ha occhi per vedere da lontano e con precisione. Senza bisogno di tenere al guinzaglio le banconote. Se poi non si vuole o non si sa vedere, la soluzione non è certo un ulteriore inasprimento dell’utilizzo del denaro contante, soprattutto quando nei Paesi confinanti i limiti superiori di fatto favoriscono il cosiddetto shopping transfrontaliero”.

“Una tazza di felicità è un aiuto prezioso” — Uno slogan chiaro e diretto al punto quello scelto da Federpreziosi Padova per valorizzare e supportare le iniziative dell’ONLUS Associazione Down DADI. Un lungo percorso di conoscenza reciproca culminata nella realizzazione di una serie di tazze “piene di felicità” decorate dai ragazzi nei laboratori dell’Associazione che saranno regalate dagli operatori della città di Sant’Antonio ai propri clienti dal 1° al 31 dicembre. Simone Tasinato, presidente di Federpreziosi Padova: “Abbiamo avuto modo di incontrare e conoscere questa realtà padovana, che si occupa di dare una vita il più possibile autonoma a persone con disabilità intellettiva, sia dal punto di vista occupazionale, abitativo e affettivo-relazionale. Ci hanno letteralmente coinvolti nella costruzione di un’azione positiva e, ovviamente, abbiamo risposto all’unisono, in coro: presenti! Abbiamo pensato — prosegue Tasinato – a un oggetto semplice… una tazza piena di felicità! Noi che solitamente vendiamo gioie, abbiamo scelto questa iniziativa per donare ai nostri affezionati clienti la felicità in una tazza, ciò che i ragazzi della cooperativa sanno fare con le loro abilità speciali e la loro gioia di vivere”. Obiettivo dichiarato: “Aiutare a far conoscere questa importante risorsa del nostro territorio e contribuire affinché i loro progetti futuri possano essere realizzati!”. Un piccolo, ma a nostro giudizio significativo gesto per richiamare l’attenzione della propria clientela su una importante realtà del sociale della provincia padovana.

Lucy in the sky with diamonds – Chi non ha canticchiato almeno una volta il brano dei mitici Beatles alzi la mano! Difficile trovare qualcuno che non lo abbia fatto. In fondo questa è una delle tante storie d’amore in cui il diamante è protagonista con tutte le sue simbologie. Lo hanno fatto in passato anche Marco Letizi e Ciro Paolillo ne “Le lacrime degli dei” (Editore Rubbettino), che ci raccontano “la storia segreta delle pietre che hanno fatto innamorare il mondo, attirandolo verso la loro bellezza come le Sirene con Ulisse, o offrendogli la loro dignità simbolica per consacrare un qualcosa di più profondo come una promessa di vita insieme. La stessa parabola storica del diamante è figura dell’incontro tra la nostra infinita mancanza di armonia e la risposta della divinità che ci offre di colmarla. ll suo arrivo tra di noi dallo spazio, nell’incontro mitico tra le “lacrime degli dei” e il partus mirabilis della madre Terra, è l’imponente ouverture di una vicenda iniziata milioni di anni fa. 11 bisogno di qualcosa che ci completi trascendendoci non inibisce, e anzi esalta, l’ansia e lo slancio verso un razionale intervento dell’uomo che accompagni e orienti l’opera della Natura”. Una bella storia, efficacemente romanzata in maniera sapiente dagli autori, come tante altre legate alla gemma per eccellenza. Un semplice spunto che vi abbiamo voluto raccontare al pari di quanto faranno gli operatori di Federpreziosi Confcommercio Bologna che, in vista del Natale e per avvicinare i giovani al mondo dei gioielli, dal 1° al 15 dicembre nell’ambito dell’iniziativa “Bologna Preziosa parlami d’amore: il diamante”, li coinvolgeranno in uno story telling che va oltre il semplice acquisto. Il negozio fisico che diventa ancora una volta un touchpoint di un percorso articolato che parte dai messaggi lanciati sui canali social, dalle locandine realizzate ad hoc da esporre nelle diverse attività commerciali del comparto, una pubblicazione dedicata, e interventi sulla stampa.

n. 186/2022 |APPUNTI DEL GIORNO| Venerdì 11 Novembre 2022 — S. Martino

leggi anche

n. 211/2022 |APPUNTI DEL GIORNO|

Stamane il lingotto con consegna immediata è quotato a 1.804,05 dollari l’oncia pari a 54,43 …

Powered by Rodolfo Bartucca