Home » In Primo Piano » NATURALE O SINTETICO? QUESTO È IL DILEMMA…

NATURALE O SINTETICO? QUESTO È IL DILEMMA…

A fronte delle notizie che oggi leggiamo e ascoltiamo che riguardano il mercato dei diamanti, sarebbe forse questo l’amletico quesito che potremmo ascoltare – se avessimo la fortuna di vedere i teatri aperti – pronunciata dal dubbioso personaggio shakespeariano.
Un quesito al quale i gioiellieri hanno ritenuto necessario dare una risposta.
La Commissione Diamante di Federpreziosi Confcommercio, coordinata da Andrea Sangalli e composta da esperti dell’Istituto Gemmologico Italiano, dell’Associazione Italiana Gemmologi, della Borsa Diamanti e dai rappresentanti delle categorie orafe, ha voluto rendere disponibili informazioni chiare e professionali in una brochure dall’auto-esplicativo titolo “Alla scoperta del diamante, tra naturale e sintetico”, utilizzando un linguaggio semplice ma al tempo stesso puntuale. Consapevole dell’inderogabile necessità di fornire indicazioni concrete, nel redigere il testo la Commissione è partita dal presupposto che “naturali” e “sintetici”, pur nascendo entrambi da atomi di carbonio e pur formandosi grazie a forte calore e a forte temperatura, seguono percorsi di nascita ben distinti: il “naturale” segue quello lungo miliardi di anni, mentre il “sintetico”, grazie alle invidiabili risorse offerte da tecnologie di primordine, prende vita nell’arco di pochi giorni.

Ovviamente il testo non può considerarsi esaustivo, ma vuole fornire un valido supporto a disposizione degli operatori e del pubblico per avere idee un poco più chiare.
Ampia possibilità per tutti gli operatori che vorranno diffonderlo sui propri canali o anche stamparlo per renderlo disponibile in maniera ancora più diretta per i clienti nella propria gioielleria.

DIAMANTI NATURALI E DIAMANTI SINTETICI

leggi anche

L’IGI SEGNALA UNA “FAKE NEWS” PROVENIENTE DALL’INDIRIZZO “Gemintnews – gemintnews@mail.com”

Riceviamo il comunicato del Presidente di IGI–Istituto Gemmologico Italiano, Raffaele Maino, riguardante un grave episodio …

Powered by Rodolfo Bartucca